La vera spiritualità

Una vera spiritualità


Una vera spiritualità... promuove la libertà e la felicità...


“« Una vera spiritualità non genera mai sensi di colpa o normalizzazione sociale. Invece, promuove la libertà e la felicità incoraggiando a essere diversi dagli altri, e non un robot che si conforma a delle tradizioni repressive ». Rael

Tutte le religioni primitive (cristiana, cattolica, buddista, musulmana, ebaica), traboccano di peccati e sensi di colpa, soprattutto in merito alla sessualità. Perché quando si basa la propria spiritualità su qualcosa di sovrannaturale che non esiste, si sviluppano i sensi di colpa, la paura, l’ansia, gli attacchi di panico e anche delle malattie psichiatriche.

Le chiese stanno scomparendo e la popolazione è ormai per la maggior parte atea. E' giunto il momento che queste organizzazioni, responsabili da molto tempo della diffusione dei sensi di colpa, soprattutto a livello sessuale, e delle malattie mentali, scompaiano. Il mondo non ha bisogno di miti colpevolizzanti, di un Dio onnipotente, del paradiso, dell'inferno e del peccato, ma di una nuova spiritualità atea, come quella che il Movimento Raeliano propone e insegna nella sua Università della Felicità.