Gay Pride

Gay Pride... un antidoto alle religioni arcaiche


I « Gay Pride » sono l'antidoto alle religioni medievali. Queste religioni omofobe che incoraggiano i loro seguaci all'odio sono responsabili dei suicidi, degli abusi fisici e verbali e perfino degli omicidi commessi contro gli omosessuali, che cercano solo di vivere la propria vita.

Gli omosessuali hanno tutti i motivi per manifestare e celebrare in tutto il mondo il diritto a vivere pienamente e liberamente la propria sessualità. Sono dei modelli che aiutano a mantenere in equilibrio la salute psico-fisica, gioendo di una sessualità totalmente appagante.

Gli omosessuali sono dei leader mondiali in diversi settori della vita, sia in campo politico, economico, culturale o artistico. Osservando come vivono i giovani eterosessuali, i loro vestiti, i capelli, il trucco, i tatuaggi, la depilazione, ecc., è possibile riconoscere in loro le tracce lasciate dagli omosessuali in passato nel campo della moda.

Recentemente, la pubblicazione dei risultati di alcune ricerche hanno confermato ancora una volta che l'orientamento sessuale è innato (si nasce così!) e collegato alla genetica.

Qualcosa di nuovo sta accadendo: sempre più uomini e donne che si consideravano eterosessuali scoprono il loro vero orientamento. Sono bisessuali. Gli studi dimostrano che circa il 90% della popolazione è bisessuale, ma in misura diversa. Tra questi, molti ne sono ancora all'oscuro o reprimono questa possibilità a causa dei forti tabù della nostra società.

Ecco perché i luoghi d'incontro per omosessuali registrano una sempre maggiore presenza di eterosessuali, che si scoprono e rivelano bisessuali. Internet promuove un nuovo fenomeno che riflette la diversità sessuale rispetto a un modello unico e tradizionale, costituito da una coppia chiusa maschio-femmina.

Vivere la propria sessualità, o la sessualità che ci è propria, riveste la massima importanza nel raggiungimento di questo equilibrio interiore. La situazione opposta conduce a disturbi fisici, psicologici e mentali, come testimonia la scoperta degli abusi sessuali perpetrati dai preti pedofili.

La liberazione della sessualità, promossa dagli omosessuali, contribuisce a incoraggiare le persone a vivere la propria sessualità, liberamente e naturalmente. Invece di osteggiarli ipocritamente, come ha fatto la Russia e alcuni paesi del Medio Oriente e dell’Africa, essi meritano tutta la nostra gratitudine per averci fatto progredire verso la libertà e l'equilibrio sessuale, elementi essenziali della nuova spiritualità del 21° secolo.