Piacere e felicità

Una civiltà del piacere e della felicità


Tutte le scoperte scientifiche e tecnologiche permetteranno il graduale instaurarsi di una civiltà del tempo libero. In una tale società, priva di qualsiasi senso di colpa legato alla gioia di vivere, tutto sarà finalizzato alla ricerca del piacere.

Le persone saranno maggiormente appagate e felici, quindi più pacifiche. Quando la vita diventerà estremamente piacevole, nessuno avrà più voglia di andare a farsi uccidere in guerra.

L’educazione alla felicità e al piacere, così come insegnato presso l’Università della Felicità, diventerà un aspetto fondamentale. Quando si cresce con l'idea che si è nati per essere felici e che la ricerca del piacere è un impulso sano e legittimo, allora tutto intorno a noi ne diventa una fonte inesauribile!

Si avrà quindi voglia di esplorare, giocare e gioire eternamente di piaceri sempre nuovi. Poiché si vivrà centinaia di anni, la maggior parte delle persone sceglierà di condividere questi momenti con un gran numero di partner sessuali, con i quali vivrà felicemente per dei periodi più o meno lunghi.